• T_MARZO

Pasqua a Bormio? In compagnia dei Pasquali!

Imperdibili. Il giorno di Pasqua i bormini, dagli anziani ai bambini, indossano il costume tipico e partecipano alla sfilata dei Pasquali, una manifestazione unica nel suo genere. Non puoi assolutamente pensare di perdertela!

Il giorno di Pasqua, noi bormini ci svegliamo presto: dobbiamo prepararci per i Pasquali. Il costume tipico deve essere perfetto, seguendo tutti i dettami della tradizione. Lo prepariamo da settimane e lo stiriamo alla perfezione: nulla è lasciato al caso. Dai neonati agli anziani, tutti hanno il loro costume su misura. Se partecipiamo alla sfilata con i nostri animali - cavalli, asinelli o agnellini - anche loro vanno lavati, pettinati e acconciati per la grande festa.

Perchè non puoi perderti questa manifestazione

Perchè questa è la sfilata che prepariamo da tutto l'anno e che perfezioniamo da oltre 600 anni! É pensata per renderti partecipe delle nostre tradizioni locali, farti divertire e, soprattutto, lasciarti senza fiato! 

Qui proveremo a raccontartela, ma sappi che vederla dal vivo è tutta un'altra emozione!

Cosa sono esattamente I Pasquali?

Sono delle portantine a tema religioso, dei veri capolavori artigianali. Durante l’inverno, nei Reparti (quartieri) di Bormio (Buglio, Combo, Dossiglio, Dossorovina e Maggiore), si formano dei gruppi di ragazzi che si incontrano e creano la propria portantina.

La domenica di Pasqua, tutta la popolazione indossa il costume tipico a partecipa alla colorata e folkloristica sfilata nel centro storico. I Pasquali, vengono portati a spalla dai ragazzi mentre le donne, gli anziani e i bambini, portano fiori e altri piccoli lavoretti artigianali. Una giuria stila una classifica in base a diversi fattori, dal significato religioso al lavoro artigianale e artistico, senza dimenticare l’aspetto culturale e di tradizione, fulcro della manifestazione stessa.

Ma facciamo un passo indietro... Cosa succede i giorni prima di Pasqua?

I pasqualisti, grandi e piccini, da settimane lavorano alacremente per preparare il proprio Pasquale. Dall’idea, al messaggio religioso, alla lavorazione artigianale, nulla è lasciato al caso. C’è in ballo un titolo da vincere, da portare fieri per tutto l’anno. Le sere prima di Pasqua non si dorme, troppo lavoro da fare. Bisogna mantenere il segreto, nessun dettaglio può essere svelato.

Intanto ci si occupa anche dei fiori e dei lavoretti artigianali per abbellire la sfilata. Mani rapide, spesso guidate dalle persone più anziane che sanno tutti i trucchi del mestiere.

Finalmente è la mattina di Pasqua

Ritrovo alle ore 10.00, lungo le strade del paese. Ci sarà gente in ogni angolo ad ammirare la sfilata.

Nel frattempo, i gruppi si preparano: i ragazzi porteranno il Pasquale a spalla mentre le ragazze daranno supporto offrendo dei bastoni quando la sfilata si ferma e si può riprendere fiato.

I Pasquali, di qualsiasi grandezza siano, pesano. Ne vedrete di enormi, vere opere di falegnameria e ingegneria, affiancati da quelli più piccoli dei bambini. Anche loro dovranno portarlo da soli, senza l’aiuto degli adulti. E lo faranno con un orgoglio e una serietà quasi commoventi.

Parte la sfilata, si percorre tutta la via Roma fino alla piazza del Kuerc: prima la banda, poi i cavalli con le carrozze e, infine, divisi per Reparto, le donne con gli anziani e i bambini che precedono i Pasquali. Vedrete i neonati con le carrozzine e i carretti di una volta, mentre i bambini più grandicelli vi porgeranno lavoretti o, magari, un pezzo di pan di segale o di formaggio.

Fino all’arrivo in piazza, accolti dal rintocco della Bajona, l’antica campana che suonava nelle occasioni speciali. Inizia la festa, che durerà tutto il giorno.

Il Pasquale non è solo la portantina ma anche la sfilata e l’atmosfera che si crea attorno

Faq

Quando è la sfilata?

La sfilata è il giorno di Pasqua nel centro storico

Ore 10:00 - sfilata per le vie del paese (Via Al Forte - Via San Vitale - Via Roma - Piazza Cavour/Kuerc)

Ore 11:30 - Benedizione degli agnelli e dei Pasquali in Piazza Cavour/Kuerc

Ore 17:00 - Premiazione in Piazza Cavour/Kuerc

A seguire - Festa danzante in piazza con Fausto Molinari

Dove si possono ammirare i Pasquali?

La sfilata dei Pasquali si può ammirare da lungo le strade principali del paese. A fine sfilata, verso le 12:00, i Pasquali saranno esposti in Piazza del Kuerc dove staranno per tutta la domenica di Pasqua e il lunedì di Pasquetta.

Contenuti correlati

Servizi associati

0

Pianifica la tua vacanza

Iscriviti alla newsletter di Bormio, the wellness mountain

Restiamo sempre in contatto, non perderti le novità e aperture di stagione! Te lo promettiamo, non saremo invadenti, ti scriveremo solo quando ci sarà qualcosa di veramente cool da raccontarti e condividere!

Iscriviti alla newsletter
Facebook Instagram Youtube Twitter
Stai navigando per:

Grazie

Ti abbiamo inviato un'email. Per attivare la newsletter clicca sul link che troverai nel messaggio, grazie!

Chiudi

Filtri mixed

Resetta filtri

Località

E se piovesse?

Se piove puoi dare priorità alle attività indoor.

Piove?
Chiudi

Filtri servizi

Resetta filtri
Tipologia contenuti

Località

E se piovesse?

Se piove puoi dare priorità alle attività indoor.

Piove?
Chiudi

Richiedi informazioni

Richiesta inviata direttamente alla struttura


I tuoi dati


Permanenza dal al

-

Camera 1

Chiudi

Richiedi informazioni

Richiesta generica inviata all'ufficio informazioni.


Chiudi

Iscriviti alla nostra newsletter


Annulla
Chiudi

Credits

Archivio Bormio Marketing

Chiudi

Grazie

La sua richiesta è stata inviata correttamente e le risponderemo al più presto. Una copia dei dati che ci ha fornito è stata inviata al Suo indirizzo email.

Chiudi

Seleziona un periodo e filtra il sito in base alla data delle tue vacanze.

close