Scialpinismo Primavera 2019: i rifugi aperti a Bormio
​#wellnessmountain  | 
IT | EN

| LA TUA VACANZA INIZIA DA QUI

/Rifugi aperti a Bormio

Scopri le regole d’oro dello scialpinismo e raggiungi in sicurezza i rifugi aperti.

E’ tutto pronto per la riapertura dei principali rifugi alpini nel gruppo Ortler-Cevedale e nel comprensorio di Bormio.

A marzo si ricomincia con lo scialpinismo di classe nelle magnifiche valli del Parco Nazionale dello Stelvio e nelle aree limitrofe. Vette che sfiorano anche i 4000 metri in un paesaggio incontaminato.

Rifugi-aperti-bormio

Ecco le date di apertura dei rifugi a Bormio

Primavera 2019

-Rifugio Federico in Dosdè: 2 Marzo
– Rifugio Branca: 2 marzo
– Rifugio Forni: 2 marzo
– Rifugio Pizzini: 6 marzo

Sono già aperti

– Rifugio Baita Motin
– Chalet dei Rododendri
– Rifugio La Baita
– Rifugio Stella Alpina

Rifugi aperti a Bormio, scialpinismo in sicurezza

La pratica dello scialpinismo oramai si è consolidata in Alta Valtellina e durante tutto l’inverno ci sono numerosi percorsi che ti permettono di arrivare preparato per la vera stagione, quella primaverile.
Ma prima di avventurarti verso le alte vette è indispensabile conoscere alcune piccole regole.

Rifugi-aperti-bormio

Scialpinismo, le 4 regole d’oro

  1. Prima di tutto devi sempre portare con te il kit di autosoccorso in valanga (ARTVA, pala e sonda).
    Sembra una banalità ma questa accortezza ti permette di essere soccorso in caso di necessità e di prenderti cura della vita degli altri. Anche per le persone più esperte è importante dedicare del tempo ad apprendere come utilizzare al meglio l’attrezzatura, soprattutto ad inizio stagione. Le Guide Alpine svolgono regolarmente dei corsi di utilizzo ed aggiornamento, quindi se hai dei dubbi o non ti ricordi come intervenire, alle volte basta un’ora del tuo tempo per fare la differenza.
  2. Non dimenticare che ti trovi in un ambiente alpino severo e devi assicurarti di avere con te un abbigliamento adeguato anche per i possibili cambi di meteo improvvisi.
  3. Consulta sempre più di una previsione prima di intraprendere una gita e leggi il bollettino valanghe emesso da Arpa Lombardia (che ha sede proprio a Bormio).
  4. Un’ultima cosa, cerca sempre di scegliere dei percorsi adatti alla tua preparazione e alle condizioni fisiche del gruppo. L’escursione va sempre organizzata prendendo come riferimento il livello della persona più debole.

Buon divertimento!

Se hai dei dubbi puoi chiedere alle Guide Alpine.
Ricordati che questi professionisti sono sempre a disposizione per l’accompagnamento in sicurezza del tuo gruppo. Inoltre organizzano corsi che ti permettono di affinare la tua tecnica e a gestire autonomamente la tua escursione.

Per informazioni sul comprensorio contatta gli Uffici di Promozione Turistica

Opera distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale.
Ph header: Michele Colturi
Ph: Markus Greber, Roby Trab,
28 Febbraio 2019 | 10:59