​#wellnessmountain  | 
IT | EN
La Valdisotto vanta un ricco patrimonio storico e culturale

| LA TUA VACANZA INIZIA DA QUI

L’antichità delle tradizioni contadine

Il territorio della Valdisotto, alle porte di Bormio, si estende lungo il percorso del fiume Adda, ed è composto da tante piccole frazioni che si sviluppano sia nel fondovalle che sulle pendici della montagna del Vallecetta e di S. Colombano. In questi paesi, tra cui spicca Cepina, sede comunale, è facile assaporare il clima della montagna e della cultura contadina.

A sottolineare l’antichità della presenza umana in questo territorio,  c’è il Sentiero delle Pietre Coppellate sul monte Vallecetta, dove si possono osservare da vicino le antiche pietre preistoriche. Durante i secoli, la Valdisotto, parte integrante del Contado di Bormio, ne seguì le sorti nell’alternarsi dei domini, dapprima quello Milanese, quindi quello Grigione e, infine, quello italiano.

Altissima, purissima, Levissima

La recente storia socio-economica di Valdisotto è stata influenzata non poco dalla presenza dello stabilimento dell’acqua oligominerale Levissima, grazie all’intuizione del dott. Gaspare Piccagnoni che negli anni Trenta scoprì le virtù organolettiche dell’acqua che alimentava la fontanella del suo albergo, l’Hotel Cepina.

La frana della Val Pola

Da ultimo, bisogna ricordare le calamità naturali che hanno sconvolto la Valdisotto tra il 18 e il 28 luglio 1987: l’alluvione prima e poi l’enorme frana della Val Pola che ha cancellato l’abitato di Sant’Antonio Morignone e ha modificato la geografia di tutta la valle. Tra i pochi resti rimasti in zona, spicca la chiesa di San Bartolomeo de Castelàz.