bormio.eu | Visita ai musei
​#wellnessmountain  | 
IT | EN
Numerosi sono i musei in Alta Valtellina: tra questi ricordiamo il Museo Vallivo di Valfurva Mario Testorelli

| LA TUA VACANZA INIZIA DA QUI

Bormio e l’Alta Valtellina, possono vantare una storia e una cultura millenaria, visibile in ogni angolo e in ogni scorcio ma anche all’interno di diversi musei. Etnografia, arte, natura, storia… nulla viene lasciato al caso, con un occhio di riguardo ai bambini e ai ragazzi in modo da continuare a tramandare la storia e le tradizioni anche in futuro.

Arte, storia, natura e vecchie tradizioni

A Bormio, il Museo Civico presenta una ricca collezione storica, artistica ed etnografica dove importanti opere artistiche si mescolano ad oggetti d’uso quotidiano. Molto interessante è anche la sezione dedicata ai reperti bellici, agli antichi sci e ai mezzi di trasporto del passato, dalle carrozze alle slitte.

Tappa obbligata per chi ama la natura è il Museo Mineralogico Naturalistico a Bormio, dove ammirare una ricca collezione di pietre preziose e minerali e una sezione naturalistica incentrata sulla natura e gli animali del Parco Nazionale dello Stelvio.

Sempre a Bormio, nella stagione estiva, particolarmente interessante è il Giardino Botanico Alpino “Rezia” che raccoglie una consistente parte della ricchissima flora del Parco (oltre 1.400 essenze) oltre a specie appenniniche o di gruppi montuosi europei ed extraeuropei.

Valfurva, a S. Antonio, il Museo Vallivo della Valfurva “Mario Testorelli”, è l’ideale per chi  voglia conoscere il mondo contadino, con raccolte di oggetti tradizionali e ricostruzioni di ambienti ed attività lavorative del passato, senza dimenticare la sezione dedicata alla Prima Guerra Mondiale.

Sempre a Valfurva, a S. Antonio, il Centro Visitatori del Parco Nazionale dello Stelvio, fornisce una visione d’insieme degli aspetti naturali ed umani del Parco in base a tre temi fondamentali: flora e fauna, paesaggio e strutture antropiche.

Valdisotto, chi ama la storia, soprattutto quella recente, rimarrà incantato dal Forte militare Venini di Oga, un piccolo gioiellino all’interno della Riserva Naturale del Paluaccio.

Al Passo dello Stelvio, il Museo Storico “Carlo Donegani”, aperto solo d’estate, ricostruisce la storia dello Stelvio, teatro di scontri epici durante la Prima Guerra Mondiale, come dimostrano i resti ritrovati in loco e, in epoca moderna nonchè protagonista di imprese ciclistiche durante diverse edizioni del Giro D’Italia.

A Sondalo il Museo dei Sanatori, di recente istituzione, è stato creato proprio per raccontare la storia dei sanatori costruiti in Valtellina durante il Novecento per la cura dei malati di tubercolosi.

/ TUTTI GLI ARTICOLI

Musei aperti: nella foto il Museo Civico di Bormio

Fai il pieno di cultura in Valtellina! Scopri i musei di Bormio.

Musei aperti a Bormio: cultura tutta da vivere!