​#wellnessmountain  | 
IT | EN
Bormio e l'Alta Valtellina offrono un'infinità di sentieri per gli appassionati della MTB

| LA TUA VACANZA INIZIA DA QUI

/Percorso 3

S. Antonio – Madonna dei Monti – S. Gottardo – Plazzanecco – Bormio – Campolungo – Calvarana – S. Antonio

Partendo da S. Antonio, In Valfurva, lungo la ciclabile Genolecia, si raggiunge S. Nicolò e, dopo aver attraversato la statale, si imbocca una mulattiera che conduce a Teregua. Salendo dalla strada militare dell’Ables, si raggiunge il sentiero Stravalfurva per circa 3 km e, al termine, si scende verso Madonna dei Monti tornando a S. Antonio percorrendo una discesa impegnativa con tratti tecnici. Da S. Antonio di continua in direzione S. Gottardo e inizia una salita pedalabile su strada dal fondo regolare fino a Pradaccio, all’imbocco della Val Zebrù. Dopo una breve discesa dal ponte delle Tre Croci si risale su un single track che conduce alle case di Plazzanecco, il punto più alto del percorso. Una scorrevole discesa ci porta verso Valle d’Uzza e, nel tratto più caratteristico e divertente del tracciato immerso nei boschi della Reit, di raggiunge il Baitin del Mago che ci porta nel centro storico di di Bormio, in piazza del Kuerc. Da questo punto, oltrepassando il ponte di Combo si prosegue in direzione Bormio 2000 dove, dopo 3,5 km di salita su strada asfaltata, si arriva alla deviazione per Campolungo. Questa strada, sterrata, è caratterizzata da scorrevoli saliscendi per poi diventare più impegnativa fino a Calvarana. Da Calvarana si scende da una discesa veloce dal terreno compatto fino al paese di S. Antonio.

Distanza: 32 km
Dislivello: 1381 m
Difficoltà media
Tempo di percorrenza: agonista 2 h 30’ – amatore 3 h 00’ – cicloturista 4 h 00’