bormio.eu | Affronta i passi di montagna con BMW
​#wellnessmountain  | 
IT | EN

| LA TUA VACANZA INIZIA DA QUI

/Affronta i passi di montagna con BMW

Prova BMW in alta quota! Partecipa al concorso #AscoltaLaMontagna di @BMW.Italia e prenota subito il tuo test drive a Bormio.

Bormio e l’Alta Valtellina offrono numerosi itinerari ideali per chi ama viaggiare e scoprire nuovi territori: paesaggi fiabeschi tra boschi e pascoli che costeggiano laghetti e fiumi e che, talvolta, arrivano a sfiorare le nevi perenni e tuffi nella storia tra racconti di guerra e costruzioni di maestose opere ingegneristiche, come la strada dello Stelvio.

Se ti trovi a Bormio, non puoi non affrontare i numerosi e mitici passi alpini che sono stati, e continuano ad essere, tra le salite più famose d’Europa.

La Strada dello Stelvio

Passo Stelvio @ALberto Urbani

La strada dello Stelvio, che da Bormio porta in Alto Adige ed in Svizzera, è il sogno di chi ama le strade di montagna ricche di curve.

L’itinerario è spettacolare: 40 tornanti sul versante lombardo, da Bormio, e 48 su quello altoatesino fino a Prato allo Stelvio, in Val Venosta. Salendo da Bormio, c’è la possibilità di arrivare al giogo di Santa Maria o Passo dell’Umbrail (2.503 m.) che consente l’ingresso in Svizzera, direttamente in val Monastero. Al vertice, il mitico Passo dello Stelvio (2.758 m.), il più alto passo automobilistico d’Italia e il secondo in tutta Europa.

Totale percorso da Bormio – Passo dello Stelvio: 21,50 km

Dislivello in salita: 1533 m

Pendenza media salita: 7,1%

Pendenza massima: 13%

Percorribilità: Giugno – Ottobre

Ph: Alberto Urbani

La Strada del Gavia

La strada del Gavia che collega l’Alta Valtellina e, in particolar modo Bormio e S. Caterina Valfurva, con l’Alta Val Camonica e Ponte di Legno, è nota soprattutto tra i ciclisti essendo una delle salite mitiche del Giro d’Italia. In realtà, la strada è un paradiso anche per gli amanti della guida su strada: curve strette, tornanti, pendenze importanti e la carreggiata stretta, in alcuni punti ad una corsia!

Il Gavia è diventato famoso grazie al passaggio del Giro d’Italia nel 1988 sotto una forte nevicata, consacrandosi come la Salita Epica! La strada è molto stretta, motivo per il quale si incontrano solitamente poche macchine. Il versante valtellinese è raggiungibile da Bormio dove inizia la salita, che si fa più impegnativa una volta raggiunta e passata S. Caterina Valfurva. Al vertice, il Passo del Gavia conta 2.621 m sopra il livello del mare.

Totale percorso da Bormio – Passo Gavia: 25,90 km

Dislivello in salita: 918 m

Pendenza media salita: 6,6%

Pendenza massima: 14%

Percorribilità: Giugno – Settembre

Ph: Rifugio Bonetta

La Strada dei Laghi di Cancano

Cancano @Markus Greber

Se lo Stelvio è il Re, Cancano è sicuramente la Principessa. Questa salita però, non è un vero e proprio “Passo” alpino: si tratta infatti di una strada di accesso alle dighe artificiali di Cancano. Nel Medioevo, la strada di Cancano era parte della via imperiale d’Alemagna percorsa dalle carovane che portavano in centro Europa il vino in cambio del sale. Nei primi del 900, però, è stata riadattata per la costruzione delle dighe artificiali di Cancano.

La particolarità di questa salita è che è completamente inserita nel Parco Nazionale dello Stelvio! Le pendenze sono dolci ma con i suoi stretti tornanti si guadagna quota in fretta.

Totale percorso da Bormio – Cancano: 13,20 km

Dislivello in salita: 566 m

Pendenza media salita: 6,9%

Pendenza massima: 8,2%

Percorribilità: Maggio – Ottobre

Ph: Markus Greber

Se ti trovi a Bormio e sei un amante della guida su strada, non puoi perderti il divertimento che questi mitici passi ti offrono.

Scopri Bormio e le sue salite con BMW

Prova BMW in alta quota! Prenota un test drive gratuito