​#wellnessmountain  | 
IT | EN
le botte di amaro braulio

| LA TUA VACANZA INIZIA DA QUI

Sapore intenso e sinonimo di genuinità: l’amaro Braulio è la bevanda alcolica alpina per eccellenza.

Amaro Braulio, la bevanda di Bormio

Nato da una miscela di ingredienti locali più di cent’anni fa e originario a Bormio, l’amaro Braulio continua la sua ascesa e sta facendo il giro del mondo.

Quali sono gli ingredienti segreti dell’amaro Braulio?

Creato nel 1875 dal Dottor Francesco Peloni, un farmacista locale con la passione per quello che la montagna e la sua natura potevano generosamente offrirgli, Braulio è realizzato da una miscela di tradizionali erbe aromatiche, bacche e radici accuratamente selezionate.
La ricetta esatta non è mai stata svelata al pubblico e il segreto dei suoi ingredienti si tramanda da 3 generazioni da 140 anni.

Braulio preserva il suo spirito montano più autentico e racchiude, grazie al rispetto dei ritmi della natura e dei metodi artigianali di una volta, un’anima lontana dalla classica mondanità e una ricetta che non è mai cambiata.

Amaro Braulio viene conservato all'interno di botti in rovere di Slavonia

Amaro Braulio, le cantine sotterranee

Oltre agli ingredienti, l’amaro Braulio è caratterizzato da un sapore unico anche grazie alle speciali cantine storiche risalenti al XIX e al XX secolo dove il liquore viene creato e dove può restare a riposare fino a tre anni.

Stiamo parlando di un labirinto sotterraneo che si ramifica sotto le strade e le case della centro storico di Bormio e che, in ciascuno dei suo cunicoli, racconta tutta la cura e la dedizione con cui Braulio è da sempre prodotto.

Le cantine di Braulio ospitano enormi botti in rovere di Slavonia, legno pregiato dove viene gelosamente custodito ad invecchiare l’amaro locale.

Grazie ad un intervento di restauro e ampliamento che ha coinvolto tutte le diverse aree di lavorazione, dai reparti di infusione e filtrazione fino al deposito dell’alcool e le cantine di invecchiamento, il luogo di produzione di Braulio è stato recentemente ristrutturato passando così da 4.880 mq a 6.516 mq.

In particolare, alle storiche e suggestive cantine, si affianca ora uno spazio completamente nuovo all’interno della quale saranno aggiunte progressivamente 166 botti di rovere di Slavonia, con l’obiettivo di raddoppiare, nell’arco di tre anni, la capacità produttiva di Braulio, attualmente distribuito da Campari.

Visita la casa di Amaro Braulio

Se scoprire la storia di questo liquore ti incuriosisce, allora non puoi perderti la visita guidata gratuita alle Cantine di Amaro Braulio.

Durante l’estate visita le storiche Cantine in Via Roma, nel cuore di Bormio.

Quando visitare le cantine del Braulio?

Dal 14 aprile al 19 maggio e dal 30 giugno al 8 settembre 2018 ogni mercoledì alle 18:00 ed ogni sabato alle 17:00 è possibile partecipare ad un tour guidato gratuito di circa 45 minuti per scoprire da vicino la straordinaria storia di questo prodotto unico.

Visite guidate gratuite alle cantine su prenotazione obbligatoria

Rivolgiti al negozio Braulio a Bormio (Via Roma 27) negli orari di apertura o telefonando al 0342903406 o via email info@peloni.it

Per gruppi di almeno 15 persone è possibile prenotare tour privati.

Licenza Creative Commons
Opera distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale.
13 Aprile 2018 | 18:30