Torre Bajona

Bormio e l’Alta Valtellina, grazie alla loro posizione strategica nel cuore delle Alpi, hanno una storia antica che si perde nel tempo.

Storia e cultura nel cuore delle Alpi

Pur mantenendo una certa autonomia e democrazia, hanno subito, nei secoli, l’influenza di diversi potenze europee, come milanesi, francesi senza dimenticare i Grigioni, gli spagnoli e gli austriaci. Ciò ha contribuito a uno sviluppo culturale sorprendente, con un centro storico vivace, ricco di palazzi, torri, chiese ed edifici civili che si sono sviluppati nel tempo con stili e caratteristiche molto differenti. Molto belle sono anche le case contadine sparse nelle valli.

Tra musei e antiche tradizioni

Il Museo Civico e il Museo Mineralogico di Bormio, il Museo Vallivo e il Centro Visite Baita dal Parco a Valfurva, il Museo dei Sanatori di Sondalo, il Forte di Oga fino ai 2758 m. del Museo Donegani al Passo dello Stelvio, sono una sorpresa continua per le loro collezioni ricche e varie che, in modo non banale, aiutano a ricostruire la storia, la cultura e la natura della Magnifica Terra.

Le antiche tradizioni, come i Pasquali o il Carneval di Mat, sono state tramandate di padre in figlio e sono tutt’ora un motivo di vanto per la popolazione. Forte è la partecipazione locale, anche dei bambini, ma c’è anche la voglia di condividere e far conoscere la storia a chi viene da fuori, invitando tutti alla partecipazione e alla convivialità.

Un’offerta culturale per tutti

Conferenze, serate naturalistiche, concerti ma anche giochi e laboratori per i più piccoli sono solo una piccola parte delle attività culturali proposte per continuare a preservare la nostra cultura con un occhio di riguardo, però, anche alle nuove tecnologie e alla modernità.

/ TUTTI GLI ARTICOLI

Bormio

Scegli la tua struttura ideale a Bormio e Valli: hotel, appartamenti, B&B e molto altro

Voglia di vacanza? Scopri l’ospitalità di montagna