La raccolta dei funghi in Alta Valtellina è libera, eccetto nelle aree protette e nel Parco dello Stelvio

La raccolta dei funghi nel territorio dell’Alta Valtellina è libera con l’esclusione delle zone comprese nel Parco Nazionale dello Stelvio e nella Riserva Naturale del Paluaccio di Oga.

Come raccogliere i funghi

È permessa la raccolta dei funghi per un massimo di 3 kg al giorno e l’utilizzo di attrezzi e contenitori conformi alla legge (coltello, cesto o contenitore aerato). Si ricorda che é assolutamente vietato distruggere i funghi che non si colgono, anche quelli più velenosi. Per la raccolta si consiglia, pertanto, di estrarre dal terreno il fungo integro, con tutti gli elementi botanici che lo compongono e di pulire in loco i funghi sulla cui commestibilità non vi siano dubbi. I funghi di cui invece non si è certi vanno fatti esaminare da personale esperto.

Conservazione e consumo

I funghi commestibili dovranno essere conservati in contenitori rigidi e aerati e mantenuti in luogo fresco. Si consiglia di consumarli nel più breve tempo possibile. Si sconsiglia il consumo di funghi crudi e in caso di dubbio sulla loro commestibilità. Nel caso insorgessero dei disturbi dopo il consumo di funghi, si consiglia di recarsi immediatamente al pronto soccorso al primo sospetto o ai primi sintomi di malessere; tenendo a disposizioni eventuali avanzi del pasto e dei funghi consumati e fornendo le indicazioni utili per l’identificazione delle specie fungine consumate e del loro luogo di raccolta.

Ispettorato Micologico a Bormio

Per qualsiasi informazione e per la valutazione sulla commestibilità dei funghi: Ispettorato Micologico dell’A.S.L. della Provincia di Sondrio – Distretto di Bormio – in Via Agoi, 8 – Tel. 0342 909243 Aperto nei giorni di lunedì e mercoledì dalle ore 15.00 alle ore 16.30 Scopri il regolamento per la raccolta funghi in Alta Valtellina

/ TUTTI GLI ARTICOLI

mushrooms: image of persighin italian mushroom

Passione funghi, un amore genuino. L’estate in montagna alla scoperta dei sapori della terra.

Passione Funghi, a Oga la Sagra del Persighin