Val di Rezzalo

Ponte dell’Alpe – Val di Rezzalo – Rifugio la Baita – Fumero (sentiero S519.2)

Da S. Caterina Valfurva si raggiunge, anche in macchina, il Ponte dell’Alpe sulla strada che porta al Passo Gavia. Da qui, si imbocca il sent. S519.2 che costeggia il torrente dell’Alpe e si snoda tra i pascoli. Raggiunto il Passo dell’Alpe, inizia la lunga discesa della Val di Rezzalo. Il primo tratto è un sentiero che poi diventa una strada più pianeggiante fino a diventare una carrabile. Dove aver oltrepassato diverse baite in pietra a secco e dei fienili, si raggiunge il Rifugio La Baita e si prosegue in direzione Fumero, frazione del comune di Sondalo.

Lunghezza 12,6 km – Durata Trekking 3 h 33 min. – Quota max. 2460 m – Dislivello 999 m.

Scopri il percorso interattivo

Stampa il PDF del percorso

Li Moregn

Prà di Piaz – Fiecc – Mota Crosc – Li Moregn (sentiero N271 / N269.1)

Da Sondalo si raggiunge la cava di quarzo, uno dei più importanti d’Europa. Dopo il piazzale della cava si segue la strada N271 per Esc fino ad incontrare il sent. N269.1 che si stacca sulla sinistra. Il sentiero passa a margine dei prati e poi si inoltra nel bosco di abeti fino a Fiecc. Dopo un breve tratto ripido e sassoso, si raggiungono le baite de Li Mota dove il bosco di abeti lascia il posto a quello di larici. Da Li Mota si segue il muraglione che delimita i prati, per poi salire gradatamente ad ampi tornanti fino ai poggi rocciosi di Mota Crosc dove si incontra una roggia che deriva le acque della Val del Corn. Questo posto è un punto panoramico interessante e uno dei più curiosi del comune di Sondalo. Sul poggio più alto, dove c’è una piccola radura, si stacca sulla sinistra il sentiero che porta in poco più di un quarto d’ora a Li Moregn, da dove si puo’ ammirare l’intera conca di Sondalo e le montagne che la circondano.

Lunghezza 3,6 km – Durata Trekking 1 h 40 min –  Quota max. 2072 m – Dislivello 1529 m.

Scopri il percorso interattivo

Stampa il PDF del percorso

/ TUTTI GLI ARTICOLI

Tra trincee, ghiacciai, laghi e spettacolari paesaggi, ecco alcune escursioni da non perdere nel nostro comprensorio

Trekking a Bormio: i nostri consigli